Venerdì, 12 Luglio 2024

Lo Studio 4-2018/ DI del Consiglio Nazionale del Notariato spiega come questa procedura sia la certificazione di un processo idoneo a realizzare un determinato risultato, cioè la conformità della copia all’originale senza ricorrere al tradizionale metodo di raffronto dell’originale con la copia. 

Conseguenza fondamentale è che l’attendibilità del risultato è inscindibilmente connessa all’attendibilità del processo stesso. 

Si rivelano indispensabili quindi l’uso di tecnologie affidabili e la presenza di un notaio o di un pubblico ufficiale autorizzato.